” Hai visto …. che fisico ! Con solo le gambe ha stroncato l’avversaria ! “

” Già ! ……… e con gli occhi ha fulminato un gatto ….. “

Comments 5 Commenti »

 

 

 

Comments 4 Commenti »

Tzuk ! Un po’ rosiko …….

 Tutti questi complimenti ……

  Mika si suda co gli anagrammi e il sudoku !

Comments 8 Commenti »

E a chi risolverà l’anagramma …….. un premio !

Comments 9 Commenti »

Dopo anni di magrezza coatta , c’è la riscossa delle morbide ! Chi vincerà ?

Comments 6 Commenti »

Comments 13 Commenti »

La moda del momento sono le … MILF !

E’ un acronimo (mother I like fucking) che significa “la madre (altrui) che mi piacerebbe farmi” .

E da’ corpo (è il caso di dirlo) a quello che da sempre è il sogno proibito dei giovin virgulti .

Da qui la stura ad una sfrenata iconografia erotica di donne dai 35 ai 50 anni .

Basta andare su google immagini e digitare MILF e si apre l’universo delle sexy pantere grigie .

E anche Marzia quindi è una MILF ! E non solo lei …….

Comments 8 Commenti »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Antiope e sua sorella Oreteia nella fantasia filmografica lottano per la corona di

Regina delle Amazzoni .

E se le danno di santa ragione , a riprova del fatto che fra sorelle quando c’è concorrenza

non ci si risparmia ……..

Comments 10 Commenti »

Tzuk! Al corso arbitrale raccomandano sempre di fare attenzione negli incontri fra donne

perchè piuttosto che darsi per vinte le donne si fanno rompere le ossicine !

E già! una delle caratteristiche che ci rende così adorabili, 

è che noi non si prende neanche un po’ in considerazione l’ipotesi di essere battute!

Piuttosto andiamo in giro con le stampelle ……. Hi! Hi! Hi!

Comments 10 Commenti »

Uff ……. si ritorna e ricominciano le grane !

Che fatica pure la riunione di condominio ……

Fossi l’amministratore  certe volte le questioni fra condomine

gliele farei risolvere così !

Comments 11 Commenti »


Ha! Ha! Che belle idee che vengono a noi regine della casa !

Comments 10 Commenti »


Possibile che tutti debbano telefonare ?
In auto telefonano , al cinema pure , in spiaggia anche , telefonano camminando , andando in bici , sempre .
Fra poco sul tappeto vedremo anche questo ?

Comments 12 Commenti »


Quando il clima è caldo , due donne sono troppe in un ambiente di lavoro !

Comments 4 Commenti »

Eh , lo sappiamo ……

agli uomini la “prova costume” piacerebbe così !

Comments 6 Commenti »

  Tzuk !!

 

 100.000

 

 visitatori !!!

Comments 5 Commenti »

              La Jeep nera corre veloce , seguendo le indicazioni del GPS

 (“… fra le Amazzoni  la regina non veniva eletta ma il trono se lo doveva conquistare  !”

    strano che me lo abbia mandato sull’I-Phone , lei è sempre così diretta …… comunque

   all’appuntamento  mi troverà eccome !)

 

Il giorno prima , in sala riunioni

 (… metà di questi rammolliti li farò fuori alla prima occasione … ma domani

 ho l’opportunità di prendermi la leadership ! Mi ha scritto che una vera leader

 sa prevalere a qualsiasi livello …  Domani vedrà di che pasta sono fatta … )

entra decisa nel misterioso Gimnasyum Club

( Perfetto … dunque … spogliatoio sala Athena … mezz’ora per cambiarmi e scaldarmi bene … una tiratina e sono pronta … )

faccia a faccia

 Volevi che ce la vedessimo noi due ? Eccomi qua , mi spiace per te …

 (Ma cosa sta dicendo… è stata lei a mandarmi l’sms ! Ma non devo deconcentrarmi a questo punto…)

 Non ti illudere cara . La solita tiratina non ti aiuterà , stavolta …

(Stronza ! Ti strizzerò come uno straccio !)

 Il tuo vizio invece è parlare a vuoto . Risparmia il fiato , ti servirà per supplicarmi …

 Fatti sotto allora !

nel silenzio della sala inizia il duello

(Non le darò il tempo di pensare … l’attaccherò subito … )

(Non appena si sbilancia l’atterro e la finisco … )

sembra che la sfida sia già finita

(Devo solo stringere forte e aspettare …….)

(Non ce la faccio … non ce la faccio … ma non mi arrendo !)

ma la situazione adesso è capovolta

(stupida che sono …. dovevo stroncarla subito …)

(è inutile che ti agiti cara … arrenditi prima che ti spezzi il collo …)

finale di partita . ma........

Ok , hai vinto tu . Domani me ne vado .

Brava . L’hai capito , finalmente . Mi raccomando , domani mattina entro le 8 voglio l’ufficio libero , capito ?!

ma torniamo un attimo indietro ...........

 

Ma come ti è venuta in mente ? Sei proprio diabolica !

Io ? L’idea degli sms falsi chi l’ha ideata ?

Il sottoscritto , d’accordo …… Comunque non potevamo tenere assieme due così !

Già ! E poi sceglierne una ma continuare a pagare due megastipendi …..

E poi t’immagini l’esclusa che guerra interna avrebbe scatenato ?!

He! He! Almeno così se la vedono fra di loro …..

Mmmmhh…… due splendide amazzoni  !  Meriterebbero entrambe la vittoria  …….

Non esagerare , qualche anno fa le avrei schienate tutte e due , non ti ricordi ?

Eh , chi l’avrebbe detto vedendoti . Una vera lady con l’hobby del ring !

 

Comments 13 Commenti »

 

Nella Francia del 700 i duelli erano frequenti , anche fra gentildonne . Particolarmente intelligente fu il modo di risolvere una questione d’onore fra Yolande Duchessa di Polignac e la Marchesa di Nesle . Quest’ultima , vedova e di pessimo carattere , in viaggio in Alta Loira , si trovò durante un ricevimento a sbeffeggiare duramente il padrone di casa dicendogli pure che se fosse stata un uomo lo avrebbe infilzato a duello .  Ah sì ? Si fece avanti la Duchessa Yolande allora , che mal sopportando che una estranea venisse ad offendere , si propose per un duello , da svolgersi immediatamente .  Nominate due madrine per parte e una giudicatrice , si svolse un riservato conciliabolo , dato che le duellanti erano totalmente inesperte di armi e peraltro si voleva evitare un finale tragico nel sangue .  L’intelligente soluzione fu trovata . Le duellanti si sarebbero sfidate senza armi , di lì a poco , in una sala privata , alla sola presenza delle quattro madrine e della giudicessa .   Il duello si sarebbe svolto con il minimo di vestiti indosso per non facilitare le prese , senza graffi e tirate di capelli , fino alla resa totale di una delle due .  Fu allestito quindi un grande e morbido tappeto in una grande sala dove si chiusero le sette donne con tutto il resto degli invitati fuori con l’orecchio teso a percepire le urla e i tonfi della lotta .  Nulla si seppe del duello , tranne che le due nobildonne non si risparmiarono .  Dopo un po’ di tempo uscì , perfettamente riordinata e vestita , l’odiosa Marchesa di Nesle con le sue madrine al seguito . Non mancò di sottolineare l’umiliazione alla quale aveva sottoposto la povera Duchessa Yolande , la quale per la vergogna della sconfitta non si fece vedere più vedere né quella sera né per molte altre , finchè la Marchesa non proseguì il viaggio .

Comments 10 Commenti »

  Conclude il biricchino …..

 

 

 

 

 

Cara signora Marzia , torniamo al tema iniziale . Secondo me l’infanzia è un momento bellissimo per la beata fantasia . Mi ricordo benissimo che nei caffè pomeridiani di mamma mi trovavo circondato da gigantesse che facevano a gara per prendermi in grembo . I loro profumi intensi , quelle labbra così grandi rosse come rose . Arrivavo giusto ad abbracciare una coscia alla volta e ai tempi avevano tutte il reggicalze . Poi la fantasia prendeva il volo . Fra tutte ne ricordo due che spiccavano per personalità .  La Rosanna , una sicula dalla risata esplosiva , capelli e occhi nerissimi , denti bianchissimi , simpaticissima . Aveva i fianchi molto larghi e l’abitudine quando rideva di strusciare le gambe , facendo fischiare il nylon delle calze . Un suono che tutt’ora mi turba .  L’altra era la Stefy , una signora di Como , con la “o” stretta . Bionda (tinta?) e sofisticata , longilinea e con le tette grandi .  Queste due erano le personalità dominanti e duellanti . Poi a Maggio , quando le stagioni erano una certezza , siccome avevamo il terrazzo all’ultimo piano , venivano a prendere il sole in costume . Per me fu lo spettacolo più grande che potevo desiderare . L’anno prima ero troppo piccolo e non esisteva ancora niente , ma quella primavera si spalancò l’universo erotico delle donne in costume (intero) .  Poi c’era la Mery , la veneta , che era la più bella di tutte , e la più alta , ma molto riservata e forse timida . Ma la Rosanna mi accorsi che in costume stava molto meglio che vestita , con quelle cosce imponenti e il vitino sottile .  La Stefy invece aveva il fisico da nuotatrice , con le gambe lunghe e le spalle belle dritte .  Io le guardavo e …. sognavo , cara signora Marzia  . Un tappeto al centro del terrazzo , e al centro la Stefy e la Rosanna ………

Dott. G.R. Gattirossi

fine-

Comments 20 Commenti »

Ancora continua il Dott. Gattirossi ……

Che simpatico , tzuk!

 

 

 

 

E poi , vede Signora Marzia , in quegli anni al cinema arrivavano le immagini dall’America della spettacolare quanto finta lotta libera fra donne , già molto in voga dagli anni 30-40 . Mi piaceva molto ma si vedeva che era tutto finto . Poi un giorno qualche zio mi portò a una gara di Judo . Io così piccino potevo sgattaiolare ovunque e quindi  sgattaiolai vicinissimo al tappeto . Si sa che il Judo non è sexy , perché le donne sono infagottate in quella orribile tutona bianca , ma mi intrigava vedere finalmente da vicino una vera lotta . Le due erano entrambe brune e non mi decidevo per quale “tifare” . Poi hanno iniziato il combattimento . Ognuna aveva la pretesa , notavo nella mia ingenuità , di afferrare l’altra come meglio credeva ma senza essere a sua volta tenuta . Si guardavano con odio e lanciavano vocalizzi di ogni genere  . Poi c’è stato un fulmineo sgambetto e a terra si sono avvinghiate in una matassa  di gambe e braccia , sempre ansimando e gemendo . Le espressioni dei volti erano degne del teatro kabuki . Quando una si divincolava da una presa urlava di sollievo  mentre l’altra di disperazione . Mi ricordo che non mi persi un attimo di quella bellissima e coinvolgente lotta .  Alla fine , come al cinema , ci fu una drammatica conclusione . Si sa che nel Judo il “ko” è subire una presa dolorosa e doversi arrendere .  Accadde che una , intanto che rotolavano , riuscì a prendere fra le cosce un braccio e poi tenendo stretto il polso dell’altra cominciò a tirare , come se volesse staccarle il braccio dal corpo .  Fu un momento drammatico perché il pubblico nel palazzetto applaudiva e incitava l’una mentre l’altra si contorceva per sfuggire e anche per resistere al dolore alla spalla .  Mi ha spiegato poi una ex judoka che  le donne quando lottano fra loro la prendono molto sul serio  e quindi  cercano di resistere per orgoglio oltre ogni ragionevole limite e allo stesso tempo cercano di far male oltre il necessario .  Infatti , quando ne poté più , la sconfitta batté i tre colpi al tappeto , ma l’altra non la mollò subito , dovette intervenire l’arbitro per fermarla . Evidentemente fra donne la competizione va oltre il fatto sportivo . Io avevo le farfalle nella pancia dall’eccitazione  . Pensai  anche che se fossero state in costume anziché vestite sarebbe stato ancora meglio  .  E  lei , Signora Marzia , dica la verità , non pensa che le donne in fondo sono sempre sul ring ? E che le piace essere al centro dell’attenzione ? Ovviamente non quando perde …….

Dott. G.R. Gattirossi

-continua-

Comments 17 Commenti »

Ecco come la cronaca vede il litigio fra due primedonne televisive !

Sarebbe piaciuto molto anche al Dott. Gattirossi ,   he! he!

Il nostro artista invece la scena l’aveva già girata diverso tempo fa …….

E la sottoscritta era la protagonista ! Tzuk !

Comments 9 Commenti »

Mi scrive il Dottor Gattirossi una bella lettera :

 

 

 

 

 

“Cara signora Marzia , se prima di un incontro guarda il pubblico e le cade l’occhio sul ragazzino che la sta guardando con interesse aspettando con gioia l’inizio della lotta fra quelle due signore in costume e , diciamo , le punge vaghezza che possa non essere uno spettacolo sportivo adatto ai più giovani ……           Beh , non si preoccupi  . Va tutto benissimo .

Deve sapere , le garantisco , che in età prepubere le superdonne sono semplicemente la versione più bella e gradevole di Superman o Capitan Miki ,  e sono anche più eccitanti  , anche se non si sa ancora bene il perché .

Vede , ho buonissima memoria , e ricordo perfettamente che le sparatorie e le scazzottate fra ruvidi e pelosi  personaggi alle volte mi intimorivano mentre la lotta delle protagoniste alla resa dei conti finale , con le curve e le gambe al vento , era una vera gioia per gli occhi  e fonte di inspiegabile eccitazione .

Così , vede , il ragazzino che sta valutando se sono più robuste le sue cosce o quelle della sua avversaria di fronte o se è più grintosa lei o l’altra , sta decidendo chi sarà la sua eroina  .  Faccia così , strizzi l’occhio al suo ammiratore e poi stronchi la sua avversaria “.

Dott. G.R. Gattirossi

-continua-

Comments 10 Commenti »

Tzuk! Ma pensa te che toglieranno la lotta dalle olimpiadi perché non fa abbastanza odiens !

 E il fotti balle invece ha miliardi di tifosi …..

 Mo’ , giusto per notare la differenza vediamo un po’ due avvenimenti paralleli e decisivi .

 

Inizia al nuovissimo stadio Martiri della Fornero una partita determinante che se finisse 0 a 0 comunque salverebbe entrambe le squadre .

 Torneo delle regioni di wrestling al Palaraz di Scaraventate di Sotto . Match decisivo fra Sissi “the cat” , la campionessa lombarda e Molly “tiger” per il veneto . Tifo alle stelle al PalaRaz per Sissycat che lotta in casa , praticamente nella cuccia .

 Inizio blando al Martiridellafornero con passaggi orizzontali a centrocampo .    Ancora nessun tiro in porta .

 Sbatte le ciglia Mollytiger , lo spostamento d’aria sbilancia Sissycat che viene ghermita al tappeto . Tifo indiavolato di un gruppetto di ragazzini veneti che hanno marinato la scuola per venire a vedere la loro campionessa .

 Contatto fra giocatori a centrocampo . Appena toccato , l’attaccante si rotola a terra reclamando ammonizione e rigore . Volano sputi  densi come lacci emostatici  . Sempre 0 a 0 .

 Mollytiger stringe la presa .  I tifosi incoraggiano Sissycat agitando scatole di croccantini come maracas . Rispondono i fan di Mollytiger soffiando nei fiaschi di valpolicella appena vuotati con effetto Intillimani .

 Brivido! Retropassaggio azzardato e si rischia l’autogol . Qualche fischio dalle tribune . Si va stancamente verso la fine del primo tempo .

 Sul tappeto infuria la mischia mentre Jopai in tribuna sogghigna dopo aver appena strapazzato la fortissima campionessa calabrese Super Anduja in un derby tutto mediterraneo .   Getto della spugna ! No , contrordine ; è un toco de polenta dei ragazzini veneti che fanno merenda .

 Sostituzioni in campo . Escono i centravanti , sigaretta in bocca ed entrano due gabbie di minilepri . Partita sospesa per venti minuti  . Il tempo di trovare quattro cacciatori .

 Agilissima Sissycat con la fulminea mossa del gomitolo di lana si rimette al centro del tappeto e soffia all’avversaria , stordita dall’alito di pesce .

 Palloni in tribuna , passaggi al portiere . Si va verso uno squallido pareggio a reti inviolate che comunque vuol dire salvezza per entrambe le squadre che ora giocano ognuna col proprio pallone nella propria metà campo .

 Provvidenziale break per le due lottatrici . Al suo angolo Sissycat con la ciotola di latte viene spazzolata con la speciale spazzola antipulci Frontline e una passatina di Bolfo all’arcata sopraccigliare .  Mollytiger  si fa un mezzo di Bardolino mentre i secondi le frizionano le ascelle con la Grappa Julia . Siamo ai limiti del doping .

 Un minuto di recupero al Martiridellafornero ma l’arbitro colto da nausea fischia la fine . Tutti sotto la doccia e poi via in discoteca a festeggiare la salvezza .

 Riprende il match al PalaRaz con le due campionesse decise a chiudere il conto .  Si ricorre all’astuzia . Mollytiger  ondeggia le tette con effetto ipnotico dei pois del costume . Sissycat risponde guardando in cagnesco con sconcertante effetto . Chi vincerà ?

 

 

 

 

Comments 32 Commenti »

Puff…….. io di calcio non capisco niente .

Come mai l’arbitro ha la maglia bianca e nera ?

E come mai la nerazzurra sta sopra la rossonera ?

Comments 12 Commenti »

E sarebbe anche l’ora di una Presidentessa !

E a parole tutti la vorrebbero ,

ma poi come al solito i maneggioni prevalgono !

Tzuk! Ce ne vorrebbero due , invece , di candidate in lotta , anzi in lizza ….

Comments 41 Commenti »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Noi saremo anche lunatiche ma abbiamo più senso pratico .

Se c’è da prendere decisioni importanti , le prendiamo !

Altro che accordi , inciucci , dieci saggi e vattelapescaccia !

Poi macari sbagliamo anche noi , ma sicuro che di tempo non ne perdiamo !

E soprattutto …. se c’è da discutere si discute , ma poi le cose si fanno , altrocheballe !!

Tzuk!

Comments 14 Commenti »

 

Daranno anche un po’ fastidio quando si corre o si lotta , che sballonciano qua e là ,

ma quanti spettatori in più portano , le nostre ovette di pasqua che teniamo tutto l’anno ?

Dite la verità , ometti porcelletti ………

Comments 12 Commenti »

-Da Wikipedia -

Particolarità della lotta a terra nel judo femminile

L’immobilizzazione e la resa per tecniche a terra (soffocamento, leva) sono più frequenti nei combattimenti femminili che non in quelli maschili, per via della diversa distribuzione del peso corporeo che favorisce tali tecniche e per motivi puramente di orgoglio.

Immobilizzazione

Per quanto riguarda l’osaekomi nel judo femminile, non è raro che una contendente batta la mano a terra in seguito ad una semplice tecnica di immobilizzazione, essendo superiore fra le donne il livello di agonismo: la judoka schienata non riesce ad accettare psicologicamente l’umiliazione di doversi dibattere, e chiede la resa per terminare immediatamente la situazione di disagio.

Leva al gomito e soffocamento/Strangolamento

Nel judo femminile la sottomissione avviene ben oltre il limite di sopportazione del dolore, per motivi di orgoglio.  In questi casi la judoka soffocata o con il gomito in leva non accetta la situazione di inferiorità netta, e attende il più possibile prima di dichiararsi sconfitta. Questo si somma al fatto che normalmente nel judo femminile la lottatrice sconfitta viene lasciata dall’avversaria non immediatamente dopo che l’arbitro assegna l’ippon.

Per gli stessi motivi di orgoglio, nei soffocamenti la judoka cerca spesso di battere a terra, anche con il piede, e non sulla sua avversaria, volendo lasciare idealmente la sconfitta come una decisione dell’arbitro e non come una propria richiesta.

Questo estratto da Wikipedia sulle differenze di genere riguardo la psicologia dello sport risponde bene alle perplessità di alcuni (sprovveduti) sull’incapacità di esprimersi delle donne in quegli sport considerati prettamente maschili . Anzi , si coglie un livello più elevato di agonismo che va oltre il puro fatto sportivo laddove si da per scontato che serenamente alla fine esiste un vincitore e un perdente ma con onore . Nella psicologia , anzi , nella filosofia della donna in competizione non viene accettata la sconfitta , men che meno serenamente . Il che la dice lunga sul livello di agonismo dello sport femminile . Nel caso dello sport di combattimento evitare la sconfitta , specie di fronte ad un pubblico , porta le contendenti ad un livello di stoicismo e sofferenza tali che la lotta diviene un fatto di orgoglio personale invece che un mero fatto sportivo .

Tzuk! La Proffia dice bene di sicuro . Io che sono più sudore che inchiostro , come avrebbe detto la mia nonna dico che “La ga rasòn! Piuttosto che daghela vinta me fasso stacàr un brasso!”

Comunque c’è da dire che nel Judo si è vestite e è difficile liberarsi dalla presa . Nella lotta invece riesci a scappare , se sei un po’ un’anguilla . E’ vero invece che non c’abbiamo molta dolcezza fra di noi e se riesco a metterla sotto , quell’altra …… peggio per lei che ha voluto combattere con me ! Urgh !

Comments 3 Commenti »

 

Bene , la pausa dell’8 Marzo è finita .  Potete riprendere la lotta !

Eh , non c’è niente da fare …….

Ci piace troppo competere fra noi !! Tzuk !

Comments 10 Commenti »

Tzuk! E dicono che sono le donne a saperla raccontare a modo loro …..

E sarà anche vero , non per farcene vanto

come quel film , “Via col vanto” , che piaceva a mia nonna ,

ma sentite un po’ cosa dicono e cosa in realtà intendono i Ingegneri !

Tutto vero ! Tzuk!

 

+  Sviluppato dopo anni di ricerche intensive. (Una gran botta di culo)
+ Stiamo testando al momento diversi approcci al problema. (Andiamo avanti per tentativi)
+ Il progetto secondo lo schema originale comporta impreviste difficoltà. (L’avevo detto che era una cazzata)
+ Progetto in stretta collaborazione. (Ci stanno aiutando perché noi non ci capiamo un tubo)
+ Si ritiene che il cliente sara’ soddisfatto dei risultati. (Siamo cosi’ in arretrato che ormai lo prende così com’è)
+ I test operativi preliminari hanno dato qualche problema. (Cazzo,quando l’abbiamo acceso è saltato tutto)   

+ I risultati del test sono stati estremamente gratificanti. (Incredibile, funziona!)      

+ Il progetto  è in stand by. (La sola persona che ci capiva qualcosa e’ andato in pensione)
+ Aggiungere commenti e firmare. (Non vogliamo essere gli unici coglioni)
+ Completamente nuovo. (Le parti non sono intercambiabili con modelli precedenti)
+ Massiccio. (Non provate neanche a sollevarlo)
+ Robusto. (Intrasportabile)
+ Leggero. (Occhio che si rompe a guardarlo)
+ Nessuna manutenzione. (Impossibile da aggiustare)
+ Basso livello di manutenzione. (Quasi impossibile da aggiustare)
+ Seguiamo lo standard. (Non sappiamo farlo in altro modo)
+ Prevediamo rapide consegne salvo imprevisti. (Quando è pronto lo spediamo)   

+ I disegni sono buoni entro i propri limiti. (Abbiamo un paio di schizzi).
+ Il disegno sarà formalizzato nel rapporto del prossimo periodo. (Non abbiamo ancora iniziato).
+ Sono stati provati diversi approcci. (Non sappiamo che cazzo fare ma ci stiamo provando , Cristo!).
+ L’intero progetto è ormai obsoleto. (L’unico che ci capiva è andato via).
+ Completo , nella sostanza. (Appena iniziato).
+ Prevediamo… (Speriamo,boh!).
+ Il rischio è alto, ma accettabile. (90 su 100 non funziona).
+ Problemi seri, ma non insormontabili. (Ci vorrà un miracolo).
+Non ben definito. (Nessuno se ne vuole occupare).
+Richiede un’ulteriore analisi e attenzione nella gestione. (Totalmente fuori controllo)

Comments 4 Commenti »

Urgh ! Ebbasta ! Non se ne può più ! E finalmente è finita questa sagra delle balle !

Pure la lettera finta dell’IMU è arrivata !

Mancava solo la pentola inox e il fulàr in finta seta ……

Ora speriamo solo che per un po’ non ci rompano le scatole !

Se poi se ne andassero per davvero ……. allora sì che sarebbe da festeggiare !

Comments 10 Commenti »

  • Nota

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica nè tantomeno un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Non viene aggiornato con periodicità. Il materiale presente su questo blog, se non di mia proprietà è stato reperito liberamente sul Web. Tutti i diritti di proprietà e i Copyrights, anche se non espressamente specificato vengono riconosciuti ai rispettivi proprietari. Ogni infrazione a regole di Copyright non è intenzionale. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione sono pregati di comunicarlo e il materiale verrà immediatamente rimosso.
echo '';